Parte 6

Strano il camminar leggero della vita,
il suo volteggiar disperso nei sensi,
il suo sognar di limpide praterie.
Ogni magico momento della nostra esistenza,
può portare dentro sé,
un frizzante senso di appartenenza,
un’angoscia tortuosa.
Come un bicchier d’acqua pronto da sorseggiare,
ma lasciato lì,
nel buio del suo mondo,
ad evaporare e disperdersi,
anche dentro un sogno,
oltretutto la stessa vita è un sogno,
ma così invisibile,
che solo le bollicine del suo essere
potrai vedere.

Charlesvas

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.