Immortalità o buon Caffe?

Ho passato molto del mio tempo alla ricerca di un qualcosa,

quel qualcosa era la ricerca dell’immortalità.

Charlesvas pensò di averla trovata, racchiusa nell’immagine di se stesso,

non era facile entrare dentro se stessi,

anche dopo la consapevolezza che forse un piccolo indizio esiste,

pronto ad uscire nel nulla più totale.

Quel nulla che indica una strada impetuosa e lunga da attraversare,

con la possibilità di poter finalmente bere quel caffè che tanto desiderava,caldo e nero.

Per fortuna  arrivò il caffè,

se no Charlesvas sarebbe andato a scrivere senza una fine anche dopo la soluzione all’enigma,

tanto lui potrebbe continuare fino all’infinito.

Quell’infinito che scrisse al suo professor Kruge all’esame,

Dopo la vita scolastica lo definì infinito, Charlesvas gli rispose.

“Fino alla morte con una tazza di caffè in mano o magari raggiungere l’immortalità con una tazza di caffè vuota”

Il suo professore non seppe rispondere.

Charlesvas

Un pensiero su “Immortalità o buon Caffe?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.