Portland…

.Portland nel 1845 fu una delle città create da Holland guidando la monetina di una scommessa tra Francis Pettygrove e Lawrence Lovejoy. Il nome fu dato alla città tramite il lancio di una monetina, questa fu lanciata davanti a migliaia di paesani che avevano circondato i due contendenti. La scommessa parlava di cinque lanci e il vincitore avrebbe dovuto vincere per tre volte. I testimoni raccontarono che la parte della moneta che scelse Francis Pettygrove in tutti i lanci uscì. Lovejoy parlò di truffa, allora Pettygrove disse a Lovejoy di scegliere lui la moneta. Si fecero avanti molte persone, fino a quando Lovejoy chiamò la moglie Patricia Barrymoore che aveva il vizio di collezionare monetine dentro un piccolo salvadanaio datogli da un italiano emigrato negli Stati Uniti qualche anno prima a Washington, in cambio di un pasto caldo in una sera gelida di dicembre.
“Patricia Barrymoore era una ristoratrice famosa di Washington, una sera mentre stava tornando nel suo locale, dopo aver comprato dal suo vicino del pane, aveva intravisto, seduto dinanzi alla sua vetrina
quest’uomo che diceva di chiamarsi Raniero di Montebelluna. La Barrymoore non capì nulla di quello che diceva quell’uomo che teneva in una mano una borsa e nell’altra mano una valigia. Patricia prese la borsa che Raniero lasciò in terra un attimo, al suo interno c’era una piccola scatola in legno quadrata chiusa ma con una piccola fessura, capì che poteva essergli utile e fece cenno all’uomo di dargli da mangiare. La Barrymoore fece entrare l’uomo nel locale, e lo fece accomodare poi gli fece capire che in cambio avrebbe voluto la scatola in legno. Mentre che l’emigrante italiano mangiava, entrò nel locale Lawrence Lovejoy e si sedette di fronte a lui. Incominciò a parlare, ma l’emigrante italiano mangiava di tutto e continuava con il capo a dire sempre sì. La Barrymoore decise di interrompere la litania di Lovejoy, dicendogli che il tizio non capiva nulla di quello che diceva. Lovejoy guardò la donna, e come in un colpo di fulmine i due si sposarono una settimana dopo. Patricia Barrymoore diede in regalo il locale all’emigrante italiano come segno di riconoscenza per avergli fatto conoscere il futuro marito. Nessuno voleva sposarla perché aveva una fama di donna cattiva e poco femminile, tutti gli uomini le stavano alla larga, fino a quando non arrivò Lawrence Lovejoy. Raniero di Montebelluna trasformò il ristorante nel primo locale italiano esistente negli Stati Uniti, nel corso dei decenni cambiarono molti proprietari, oggi è il Ristorante Filomena, il miglior ristorante italiano di Washington e di tutti gli Stati Uniti. Lovejoy e la Barrymoore si trasferirono nella futura città di Portland e il giorno della scommessa Lawrence chiese una moneta alla moglie, sperando che fosse più fortunata.“La Barrymoore decise di aprire la scatola di legno quadrata ricevuta da Raniero di Montebelluna, nella quale teneva alcune monete e ne prese una indiana, la Fanam Madras che recuperò in una nave dispersa tra le rive del Massachuttes; era ideale come moneta, da una parte c’era raffigurato il numero quattro con sotto un cuore, dentro al cuore c’era una X e in ogni triangolo della X una lettera, nel triangolo superiore una V, nel triangolo destro una I, nel triangolo sinistro una E, nel triangolo in basso una C. Leggendo dall’alto verso il basso, passando da destra, si leggeva VICE, passando da sinistra VECI. Poi nell’estremità della moneta c’era scritto United East India Company e in basso una data: 1797. Nell’altra faccia della moneta un triangolo con tre cerchi posizionati nei tre spigoli del triangoli con tre lettere all’interno dei cerchi, nel cerchio in alto la lettera S, nel cerchio di sinistro una Z, e nel cerchio di destra una M.“Lovejoy tornò nel piazzale, Francis Pettygrove scelse la parte della moneta dove c’era la data. Tra la folla c’è Frederik Holland che guidò con il pensiero la moneta nel momento del lancio. La moneta cadde in terra con la parte superiore che diceva 1797. Pettygrove aveva vinto di nuovo e ben tre volte Lovejoy dovette chinarsi per raccogliere la moneta sempre con la parte 1797 vincente. La folla urlò e gridò di stupore, chi parlava di magia, chi di stregoneria e, stizzito, Lovejoy decise di lasciare la città senza dire una parola, lasciando in terra la moneta della sua sfortuna. La moneta sarà raccolta da Frederik Holland che disse: ‘Eccoti finalmente, sei tornata a casa.’
Tratto da “Il Gioco degli Aram” dal capitolo “Gli Aleramici”

Moneta
La moneta magica Fanam Madras

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.