L’inchiostro di Vento…

Mi prudono le mani,
vedo l’inchiostro consumato dal formicolio di queste dita
quello di dover scrivere un qualcosa.
Oramai non si riconoscono più le lettere,
a volte ho la sensazione che scriva spinto da un soffio di vento che mi accompagna in un viaggio senza meta.
Spero che non mi venga la follia di dover scrivere anche oggi,
per me entrare nel mondo delle infinite storie è un gioco da ragazzi,
entro e scrivo,
se è necessario anche fino all’infinito.
Il problema e chi ci vive in quel mondo,
abitato da Folletti, Incantatori, Streghe, Folli, Santi e Fanti,
pensano che non abbia rispetto verso di loro,
perché entro è rubo i loro sogni.
Dovrebbero ringraziarmi,
gli do una voce scritta dei loro pensieri,
colorata d’inchiostro di vento,
a volte a turno vengono a domandarmi come è il mondo fuori.
Gli rispondo sempre la stessa frase,
“Il mondo fuori brucia sempre,sono fiamme senza fuoco.”
L’inchiostro mi guarda,
non vuole che inizi a torturarlo con il mio scrivere,
gli sorrido e gli chiedo scusa prima di iniziare un nuovo viaggio tra frasi e parole.
Tutt’al più frasi senza un senso che scivoleranno via.
Spero che nel suo scivolare non si trasformino in lacrime,
perchè non vorrei trovarmi immerso in un lago di sospiri.

Tratto da “I Viaggi Strani di Morasy”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.