Muzio l’Ignaro…

Accidenti, era Pitagora in persona, chi lo avrebbe mai detto.
Si alzò e, prendendomi un braccio, mi obbligò a incamminarmi
in quella stanza.
“Nulla di ciò che avevo scoperto è stato tramandato e nessuno
a quei tempi capì ciò che rappresentava un calcolo scientifico.”
si lamentò. Fece un attimo di pausa poi riprese il suo
discorso: “Sai ragazzo la differenza tra me e te è una sola.”
“Una sola? E dimmi Pitagora quale sarebbe?”
Con aria sontuosa alzò il capo verso il soffitto e mi disse:
“La differenza tra me e te è che io sapevo che ti avrei conosciuto.”
Squarciai il silenzio con un’enorme risata e risi come non
avevo mai fatto nella mia vita, ridevo così tanto che lo stesso
Leonardo s’incuriosì e, lasciando i suoi pensieri avvolti tra
quelle mura, mi si avvicinò. “Ragazzo perché ridi? Mi sembri il
mio carissimo amico Muzio l’Ignaro, da quello che ricordo solo
lui rideva così” mi apostrofò.
Mi rivolsi spazientito a Leonardo: “Hai sentito questo cosa
mi ha detto? Ma cazzo, sembrate dei pupazzi che camminano.
Oddio, cosa mi sta capitando ed io che vi do retta come un’idiota.”
Poi, prendendo fiato, mi appoggiai ad una delle incredibili
ed innumerevoli librerie.
Pitagora e Leonardo si avvicinarono con aria un po’ incuriosita.
Forse non immaginavano di imbattersi in un tipo come
me.
“Dimmi ragazzo, ma tu non sai nulla, non ti hanno detto
nulla?” mi domandò Pitagora alquanto scocciato.
Scossi la testa, feci un respiro lunghissimo quanto i capelli
di Leonardo e risposi: “Sì, l’oste Ramiro mi ha detto tutto, che
la vita è stata creata come un gioco e che ora si ricomincerà
tutto da capo… Lo so… cazzo, che botta di vita che mi sta succedendo.”
“Cazzo!!! E qual mai sarebbe codesta parola mal composta
e mal sentita!”
Ecco che spuntò Dante Alighieri saltellando domandandomi
cosa fosse la parola cazzo.
“Nulla Dante, è solo un’esclamazione utilizzata in questa
era” risposi con un sorriso.
(Tratto da “Mondo Parallelo” capitolo “Il Mondo Parallelo”)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.