Nel Riflesso di una Decisione…

Cosa ne faremo del prigioniero?
questa domanda perseguitò la famiglia di Ponzio Pilato.
Fu decisa da Ponzio Pilato la crocefissione.
Nel riflesso del consorte, la moglie di Ponzio Pilato non era per niente daccordo.
Claudia Procula la moglie di Ponzio Pilato era una tipa alquanto folle.
Propose al marito di cambiare prospettiva, quella di scambiare lo strano prigioniero con un altro.
La famiglia Ponzio Pilato nel riflesso dell’accusato decise di salvare la vita allo strano prigioniero, camuffando un misterioso scambio d’identità.
Tra la grande ignoranza plebea della folla nessuno capì lo scambio, solo nel riflesso di chi aveva architettato il tutto ci fu un sorriso.
Il Ponzio Pilato se ne lavò le mani e fece decidere alla consorte le sorti dello strano prigioniero.
Nel riflesso degli eventi, non mi meraviglio se Claudia Procula ebbe l’idea di far inscenare anche una resurrezione.
La moglie di Ponzio Pilato si divertiva anche a scrivere manoscritti sui suoi scherzi al popolo plebeo, che lo riteneva scadente, gretto e meschino.
Alcuni manoscritti di Claudia Procula sono ben conservati nelle segrete del Vaticano, anche ben tradotti dove si notano i tanti scherzi alla popolazione in quel determinato periodo, tra cui gli scambi di persona tra i prigionieri, uno dei divertimenti della moglie di Ponzio Pilato. Lui del resto passava tutto il tempo a lavarsi le mani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.