Vita da Nababbi…

Stasera sto esagerando a scrivere di parole e lettere, sarà meglio che mi fermi. Però prima bevo un goccetto, sperando che il gatto non si sia scolato la grappa. Ultimamente devo nasconderla, da quando glielo fatta assaggiare ha capito che un goccio di grappa al giorno non è più una vita da bestia ma una …

Leggi tutto Vita da Nababbi…

Annunci

La Zattera dell’Infinito…

Ci vorrebbe un dipinto per accentuare le tonalità esterne dei volti, andrebbe bene un pittore fiammingo del XVI secolo. Non posso dire un indirizzo nè un recapito perchè sono tutti deceduti, meno uno Von Herz. E scomparso nei meandri del Oceano Pacifico su di una zattera, in compagnia di un pesciolino rosso. Come l'ancora di …

Leggi tutto La Zattera dell’Infinito…

Il Personaggio…

Quando scrivo dei racconti non sempre decido di conversare con i miei personaggi, dipende se mi stanno simpatici. L'ultimo racconto che sto creando "Redenzione" il personaggio mi sta antipatico, e violento, cinico, maledetto. Sarà dovuto alla sua biografia di una vita vera. La verità non piace mai ne ai vivi e neanche ai morti.

La Vita…

L'amore verso la Vita costringe l'individuo a lottare per sopravvivere. E pensare che non è stato il disegno divino a decidere che la Vita servisse per sopravvivere. Fu durante la sua scrittura, che la Vita decise di cambiare strada.

Lo Schiavismo…

Stavo pensando che una giornata come quella di oggi, come quella di ieri, come quella di domani, come quelle di sempre, sia nata dagli albori dell'esistenza per non fare nulla. Poi rifletto e capisco, di cosa sia lo schiavismo creato dall'uomo.

La Carrozza…

Mi sono spinto al 1756, quando fui partecipe ad un piccolo evento. Ero su di una carrozza insieme a quattro persone, uno alquanto poco raccomandabile, l’altro sembrava un ubriacone che vomitava di ogni fuori dalla carrozza, una donna che leggeva delle lettere e poi al mio fianco c’era un’altra donna che piangeva in silenzio. Successe …

Leggi tutto La Carrozza…