La Strada per la Luna…

Sopporto tutto ciò che non vedo,
se dovessi vedere potrei implodere,
per non diventare cieco dal clamore.
Per questo che le parole e i silenzi,
sono lo zucchero necessario per il mio sangue,
a volte è rosso
a volte è blu.
Mi preoccuperei il giorno che diventerà nero,
sarà la volta buona che chiederò asilo politico alla Luna.
Il problema e andarci,
sulla Luna.
A piedi e un pochino bizzarro,
in auto è impossibile,
in treno non esistono rotaie in cielo,
in aereo non credo proprio.
Vuol dire che userò le mie penne stilografiche,
così farò uscire il mio sangue nero
e le riempirò di parole.
Così tante che mi tracceranno la strada necessaria,
per raggiungere la Luna.
Almeno spero che sia la Luna,
se poi sarà qualcos’altro,
mi basterà dire alle stelle,
“Ma chi se ne frega.”


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.