Lo Spacciatore di Palloni…

Ero già una specie di ricercato da ragazzino

“The Wanted”

“Ero definito lo spacciatore di palloni”

Perché l’unico a salire, grazie ad un albero secolare sul tetto della ex palazzina Liberty, che si trovava all’interno del parco Largo Marinai d’Italia in zona Porta Romana a Milano. La palazzina Liberty era il Teatro del ex premio nobel alla letteratura Dario Fo. Gli fu tolto dal governo perché aveva l’abitudine al teatro di prendere per il culo i politici. A quel teatro furono messi i sigilli, furono sbarrati gli ingressi con i mattoni pieni. Si poteva entrare in quel teatro solo dal tetto, ed io, ero l’unico in tutta Milano a poterci salire. Un acrobata. Su quel tetto ci finì il mio pallone. Incazzato nero, iniziai ad arrampicarmi sopra un albero secolare fino a toccare il cielo. Salì sul tetto e ripresi il mio pallone. E notai centinaia e centinaia di altri palloni, e li usai uno per uno vendendoli. Fu così che mi chiamarono

“Lo spacciatore di palloni”

E tutti mi domandavano “Ma dove li trovi tutti questi palloni”

Rispondevo ” Scendono dal cielo”

E tante volte dal tetto entravo all’interno del teatro, e mi divertivo a fare l’ attore di fronte ad un pubblico fantasma. Fu un esperienza indimenticabile, anche perché ero l’unico che poteva realmente permetterselo, un dono degli Dei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.